LegalSL.com

Sottrazione internazionale di minori in Argentina

L'interesse superiore del bambino e la sua residenza abituale.

Sottrazione internazionale di minori in Argentina

 

 

 

 

 

 

 

 

In seguito alla sua adesione alla Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti del fanciullo del 1989, l'Argentina ha emanato, nel dicembre del 2005, la Legge 26.601, nota come la legge di Protezione integrale dei diritti dei bambini, delle bambine e degli adolescenti.

Tale legge, che ha come scopo, quello di proteggere i diritti dei bambini e degli adolescenti, affinchè siano rispettati i diritti riconosciuti sia dall'ordinamento giuridico nazionale, che dai trattati internazionali, presenta altresì, alcune definizioni e nozioni, che assumono particolare rilevanza in materia di sottrazione internazionale di minori.

Così, ad esempio, l'art. 3 della menzionata legge, definisce l'interesse superiore del bambino, della bambina e dell'adolescente, come la massima soddisfazione dei diritti e delle garanzie riconosciute dalla legge e dai trattati internazionali.

Tra i principali diritti riconosciuti, vi sono:

- la condizione di soggetto di diritti

- il diritto del bambino, della bambina e dell'adolescente ad essere ascoltati

- il rispetto del pieno sviluppo personale nell'ambiente familiare, sociale e culturale

- il centro principale della vita del minore, il quale viene identificato nel luogo in cui il minore abbia trascorso, legittimamente, la maggior parte della sua esistenza.

Questa nozione corrisponde, nell'ordinamento giuridico argentino, alla nozione di residenza abituale, alla quale si riferisce la Convenzione dell'Aja del 1980 sugli aspetti civili della sottrazione internazionale di minori.

Pertanto, i minori hanno diritto a non essere oggetto di sequestri o trasferimenti illeciti, ad essere ascoltati in merito ad eventuali viaggi o trasferimenti, ad esprimere le loro opinioni riguardo le scelte principali della famiglia e, soprattutto, il diritto all'identità, che comprende il diritto alla conservazione delle proprie origini e delle relazioni familiari, sociali e culturali.

Avv. Luca Santaniello

Sull'argomento vedi anche:

Mio figlio è stato portato all'estero, cosa devo fare?

Il diritto di famiglia in Argentina: il divorzio

Divorzio tra Italiani e Argentini

La potestà genitoriale, il diritto di visita e la sottrazione internazionale di minori in Argentina

Convenzione dell'Aja del 1980 sugli aspetti civili della sottrazione internazionale di minori

Assistenza legale nei casi di sottrazione internazionale di minore o trattenimento all'estero

Figli contesi tra genitori di nazionalità diversa

La sottrazione internazionale di minori in Colombia

La sottrazione internazionale dei minori in Corea del Sud

La sottrazione internazionale dei minori in Giappone

Per maggiori informazioni, contatta Avvocati in Argentina

Pubblicato il 18 Febbraio 2013

Condividi