LegalSL.com

La rescissione dei contratti in Spagna

La rescissione del contratto nell'ordinamento giuridico spagnolo.

La rescissione dei contratti in Spagna

 

 

 

 

 

 

 

 

Secondo quanto dispone il Código Civil spagnolo, i contratti validamente celebrati possono essere rescissi nei casi stabiliti dalla legge.

Sono rescindibili:

- i contratti che possono essere conclusi dal tutore senza l'autorizzazione del giudie, sempre che la persona rappresentata abbia subito un danno superiore ad un quarto del valore dei beni oggetto dei contratti;

- i contratti conclusi per conto delle personi assenti, sempre che queste abbiano subito un danno superiore ad un quarto del valore dei beni oggetto dei contratti;

- i contratti conclusi a danno dei creditori, quando questi non siano in grado, in altro modo, di recuperare il proprio credito;

- i contratti che hanno ad oggetto i beni sui quali verte una controversia giudiziaria, quando siano stati conclusi dal convenuto senza che questi sapesse dell'esistenza della controversia e senza l'approvazione delle altre parti o dell'autorità giudiziaria competente;

- i contratti per i quali, la legge lo prevede espressamente.

La rescissione obbliga alla restituzione dei beni oggetto del contratto, nonchè dei loro frutti e del corrispettivo versato, con relativi interessi.

L'azione di rescissione si prescrive in quattro anni.

Sul diritto spagnolo vedi anche:

Il contratto di agenzia in Spagna

Diritto delle Successioni in Spagna

Il testamento in Spagna

Avvoccati in Spagna: le donazioni

Matrimonio, separazione e divorzio nel diritto internazionale privato in Spagna

Per maggiori informazioni, contattaci

Pubblicato il 21 Febbraio 2013

Condividi