LegalSL.com

Estradizione tra Italia e Libano

Consulenza legale in diritto penale internazionale

Estradizione tra Italia e Libano

 

 

 

 

 

 

 

 

Ai sensi della "Convenzione tra Italia e Libano relativa all'assistenza giudiziaria reciproca in materia civile, commerciale e penale, all'esecuzione delle sentenze e delle decisioni arbitrali e all'estradizione", firmata a Beirut il 10 luglio 1970, i due Stati si impegnano a consegnarsi reciprocamente gli individui che, trovandosi nel territorio di uno dei due Stati, sono perseguiti e condannati dall'autorità giudiziarie dell'altro Stato.

Sono sottoposti ad estradizione gli individui che sono perseguiti per crimini o delitti puniti dalle leggi delle Parti contraenti con una pena restrittiva della libertà di almeno un anno, e gli individui già condannati, in contradditorio o in contumacia dai tribunali dello Stato richiedente, per crimini o delitti puniti dalla legge dello Stato richiesto con pena restrittiva della libertà di almeno sei mesi.

L'estradizione è esclusa quando la persona da estradare sia cittadino dello Stato al quale viene richiesta l'estradizione. Tuttavia, in tali casi lo Stato al quale viene richiesta l'estradizione, può impegnarsi a far perseguire i propri cittadini che hanno commesso un reato nel territorio dell'altro Stato, allorchè lo Stato richiedente invii per via diplomatica una domanda di azione penale.

In tutti gli altri casi, l'estradizione non sarà concessa se l'infrazione per la quale è domandata è considerata dallo Stato richiesto, di materia politica o militare.

Inoltre, l'estradizone sarà rifiutata se le infrazioni per le quali è richiesta, sono state commesse nel territorio dello Stato richiesto; se sono state giudicate definitivamente nello Stato richiesto; se all'atto di ricevimento della domanda da parte dello Stato richiesto, l'azione penale o la pena è estinta in base alla legislazione dello Stato richiedente o di quello richiesto; infine, se le infrazioni sono oggetto di azioni penali nello Stato richiesto o sono state giudicate in uno Stato terzo.

Per maggiori informazioni, contatta Avvocati Internazionali

Sull'argomento vedi anche:

Riconoscimento delle sentenze italiane in Libano

Convenzione tra Italia e Libano in materia fiscale

La protezione degli investimenti italiani in Libano

I Paesi membri della Convenzione di Parigi sull'estradizione

L'estradizione dall'Italia per l'estero

Italiani arrestati all'estero

Cosa fare quando si è arrestati in un Paese straniero

Avvocati Penalisti Internazionali

Convenzione di Strasburgo sul trasferimento delle persone condannate

Arresto per cocaina in Perù

Pubblicato il 18 Gennaio 2015

Condividi