LegalSL.com

Il matrimonio gay celebrato all'estero puņ essere trascritto in Italia.

Secondo il Tribunale di Grosseto il matrimonio omosessuale non č contrario all'ordine pubblico.

Il matrimonio gay celebrato all'estero puņ essere trascritto in Italia.

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Tribunale di Grosseto ha pronunciato una storica decisione in materia di matrimonio tra persone dello stesso sesso. Infatti, con ordinanza del 3 aprile 2014, il tribunale toscano ha ordinato all'Ufficiale dello stato civile del Comune di Grosseto, la trascrizione nei Registri dello stato civile del matrimonio celebrato all'estero (precisamente negli Stati Uniti d'America) tra due cittadini statunitensi residenti in Italia.

La coppia omosessuale, infatti, aveva fatto ricorso al Tribunale di Grosseto contro il rifiuto di provvedere alla trascrizione del matrimonio, da parte dell'Ufficiale dello stato civile del Comune di Grosseto, il quale sosteneva l'impossibilità di procedere alla trascrizione, in quanto l'ordinamento giuridico italiano non prevede tale forma di matrimonio. Nel giudizio interveniva anche il Pubblico Ministero, a sostegno delle tesi dell'Ufficiale dello stato civile.

Così, in aperto contrasto con l'orientamento giurisprudenziale in materia (che sostiene l'impossibilità di trascrivere nei registri dello stato civile i matrimoni gay celebrati all'estero perchè non previsti dalla legge italiana), il Tribunale di Grosseto ha invece accolto l'istanza della coppia, ordinando la trascrizione dell'atto di matrimonio.

La decisione del Tribunale di Grosseto si è fondata principalmente sul fatto che il matrimonio in questione già produce i suoi effetti civili nel Paese in cui è stato celebrato e la sua trascrizione in Italia non pregiudica l'ordine pubblico. Inoltre, nessuna norma di diritto italiano impone la diversità di sesso tra i due coniugi quale requisito essenziale per contrarre matrimonio in Italia oppure per richiedere la trascrizione del matrimonio celebrato all'estero.

Per maggiori informazioni sul riconoscimento degli atti e delle sentenze straniere in Italia, contattaci

Sull'argomento vedi anche: 

La trascrizione del matrimonio contratto all'estero

Il riconoscimento e l'esecuzione delle sentenze civili straniere in Italia

La giurisdizione del giudice italiano in materia di matrimonio, separazione e divorzio

Divorzio Internazionale - Il riconoscimento delle sentenze straniere di divorzio

Il riconoscimento in Italia di una sentenza di divorzio islamico

Il Divorzio Internazionale nell'Unione Europea

La Convenzione dell'Aja del 1 giugno 1970 sul riconoscimento dei divorzi e delle separazioni legali

Pubblicato il 20 Maggio 2014

Condividi