LegalSL.com

Il riconoscimento e l'esecuzione delle sentenze civili straniere in Italia

I casi in cui una sentenza civile straniera puņ essere riconosciuta in Italia

Il riconoscimento e l'esecuzione delle sentenze civili straniere in Italia

 

 

 

 

 

 

 

 

Ai sensi della Legge n. 218 del 1995 (Riforma del sistema italiano di diritto internazionale privato), la  sentenza straniera è riconosciuta in Italia quando:

- il giudice che l'ha pronunciata poteva conoscere della causa secondo i principi sulla competenza giurisdizionale propri dell'ordinamento italiano;

- l'atto introduttivo del giudizio è stato portato a conoscenza del convenuto in conformità a quanto previsto dalla legge del luogo dove si è svolto il processo e non sono stati violati i diritti essenziali della difesa;

- le parti si sono costituite in giudizio secondo la legge del luogo  dove si è svolto il processo o la  contumacia è stata dichiarata in conformità a tale legge;

- essa è passata in giudicato secondo la legge del luogo in cui è stata pronunziata;

- essa non è contraria ad altra sentenza pronunziata da un giudice italiano passata in giudicato;

- non pende un processo davanti a un giudice italiano per il medesimo oggetto e fra le stesse parti, che abbia avuto inizio prima del processo straniero;

- le sue disposizioni non producono effetti contrari all'ordine pubblico.

Sull'argomento vedi anche:

Il matrimonio gay celebrato all'estero può essere trascritto in Italia

Il riconoscimento in Italia di una sentenza di divorzio islamico

La notifica all'estero degli atti giudiziari ed extragiudiziari

Assunzione all'estero delle prove in materia civile e commerciale

Il Titolo Esecutivo Europeo

La procedura europea di ingiunzione di pagamento

La giurisdizione internazionale del giudice italiano

Per maggiori informazioni, contatta Avvocati Internazionali

Pubblicato il 16 Novembre 2013

Condividi