LegalSL.com

Principi di Finanza Islamica

Musharakah: il contratto di associazione tra due o pił imprese

Principi di Finanza Islamica

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Musharakah è un contratto con il quale, due o più imprese danno vita ad una partnership per la realizzazione di un’impresa o un progetto comune. Per certi versi, corrisponde a ciò che nel mondo occidentale viene definito joint venture. 

Con il contratto di Musharakah, ciascuna parte partecipa alla distribuzione degli utili secondo quanto stabilito nel contratto. Se non viene stabilito nulla circa la distribuzione degli utili, il contratto è nullo. Per quanto riguarda invece, la ripartizione delle perdite, ciascuna parte vi partecipa in proporzione al capitale investito. Ed è questa una delle principali caratteristiche del Musharakah; infatti, dato il carattere sociale e solidale della Finanza Islamica (e l’obbligo di quest’ultima ad essere conforme alla Shari’a), è lasciato all’autonomia delle parti stabilire solo i criteri per la divisione degli utili, mentre le perdite devono essere necessariamente ripartite in misura proporzionale al capitale investito.

Quanto alla natura dei capitali, per la dottrina prevalente, il capitale investito da ciascuna parte deve essere liquido, potendo, il contratto di Musharakah, basarsi esclusivamente sui capitali di denaro e non su servizi o beni. Tuttavia, secondo altri giuristi di diritto islamico, la liquidità dei capitali non è una condizione necessaria del Musharakah.

Avv. Luca Santaniello

Nota: sull'argomento vedi anche Finanza Islamica

Pubblicato il 22 Luglio 2012

Condividi