LegalSL.com

La sottrazione internazionale dei minori in Australia.

Cosa fare se un minore sottratto o trattenuto illegalmente in Australia dall'altro genitore.

La sottrazione internazionale dei minori in Australia.

 

 

 

 

 

 

 

 

Secondo un recente dossier pubblicato dall'autorità australiane, ogni anno in Australia vengono denunciati circa 200 casi di sottrazione internazionale di minori. La statistica si riferisce sia ai minori condotti o trattenuti in Australia da uno dei genitori contro il volere dell'altro, sia ai minori residenti in Australia e portati all'estero da uno dei due genitori.

A partire dal 1987, l'Australia fa parte della Convenzione dell'Aja del 1980 sugli aspetti civili della sottrazione internazionale dei minori, per cui sarà possibile per un genitore italiano chiedere il rimpatrio in Italia dei propri figli portati o trattenuti illegalmente in Australia, nonchè il ripristino del diritto di visita.

In sintesi, la Convenzione dell'Aja del 1980 persegue l'obiettivo di ripristinare la situazione di fatto e di diritto precedente alla sottrazione o all'illecito trattenimento. Per cui, se il minore al momento della sottrazione aveva la propria abituale residenza in Italia, le autorità australiane dovranno ordinare all'altro genitore di ricondurre il bambino nuovamente in Italia, a meno che non siano sollevate e provate le eccezioni previste dalla stessa Convenzione, ad esempio la volontà del minore di restare in Australia con l'altro genitore (sempre che i giudici ritengano opportuno ascoltare il minore e lo giudichino sufficientemente maturo per esprimere la propria volontà), oppure l'eventualità che il minore, in seguito al rimpatrio, sia sottoposto ad una fonte di pericolo per la sua salute fisica e mentale.

In Australia, l'azione contro il genitore che ha sottratto il minore sarà esercitata dall'Australian Commonwealth Central Authority, che funge da Autorità Centrale per i casi di sottrazione internazionale. E' importante precisare che l'Autorità Centrale australiana agisce in nome del Governo australiano e non in nome del genitore che chiede il rimpatrio del minore, il quale, però, potrà agire anche per proprio conto ai sensi del diritto di famiglia australiano.

Se hai bisogno di assistenza legale sulla sottrazione internazionale di minorenni in Australia, non esitare a contattare Avvocati Internazionali.

Sull'argomento, vedi anche:

Mio figlio è stato portato all'estero, cosa devo fare?

Sottrazione internazionale di minorenni. Cosa fare?

Avvocati esperti in Sottrazione internazionale di minori e trattenimento all'estero

Pubblicato il 19 Maggio 2014

Condividi