LegalSL.com

La giurisdizione italiana nelle successioni internazionali

Regole di diritto internazionale privato

La giurisdizione italiana nelle successioni internazionali

 

 

 

 

 

 

 

 

Ai sensi della legge n. 218 del 1995 (Riforma del sistema italiano di diritto internazionale privato), in materia successoria la giurisdizione italiana sussiste quando:

- il defunto era cittadino italiano al momento della morte;

- la successione è stata aperta in Italia;

- la  parte  dei  beni  ereditari di maggiore consistenza economica è situata sul territorio italiano;

- il  convenuto è domiciliato o residente in Italia o ha accettato  la  giurisdizione  italiana,  salvo  che  la  domanda  sia relativa a beni immobili situati all'estero;

- la domanda concerne beni situati in Italia.

Sull'argomento vedi anche:

Le successioni nel diritto internazionale privato

La successione mortis causa nell'Unione Europea

Il Testamento Internazionale

Il Testamento in Germania

Il testamento in Francia

Il diritto delle successioni in Belgio

Il testamento a Panama

Il Testamento in Turchia

Successioni all'estero: i doveri delle Ambasciate e dei Consolati italiani

Per maggiori informazioni, contattaci

Pubblicato il 19 Novembre 2013

Condividi