LegalSL.com

Avvocati in India

Aprire una societÓ in India

Avvocati in India

 

 

 

 

 

 

 

 

La principale fonte del diritto societario indiano è costituita dal Companies Act del 1956, che disciplina sia le società pubbliche che quelle private.

Anche gli stranieri possono aprire una società commerciale in India; per far ciò, devono essere autorizzati dalla Reserve Bank of India.

Le forme societarie più diffuse sono: 

- private limited company
- public limited company
- limited liability partnership (LLP)
- partnership

La struttura societaria che più viene utilizzata, soprattutto dai cittadini e dalle imprese straniere, è la private limited company.
I requisiti minimi per aprire una private limited company sono:

un capitale minimo di 100,000 Rupie (circa 1,400 Euro); minimo 2 soci (max 50) e minimo 2 amministratori.

Per quanto riguarda la procedura per la costituzione di una società di diritto indiano, questa inizia con la registrazione del Memorandum and Articles of Association nel Registrar of Companies dello Stato in cui la società ha, o avrà, l'ufficio principale. Per Memorandum and Articles of Association, si intendono i documenti contenenti l'atto costitutivo della società, con il quale vengono definite le responsabilità dei direttori, il tipo di attività della società, , la distribuzione delle azioni, i poteri di controllo conferiti agli azionisti nei confronti dei direttori, etc. Mentre per Registar of Companies, il cd. ROC, si intende l'autorità pubblica competente che provvede all'autorizzazione della denominazione e alla costituzione della società.

Il Memorandum deve anche contenere la denominazione della società, la quale sarà sempre seguita, nel caso delle limited, dalla locuzione Private Ltd o semplicemente Limited, a seconda che siano private o pubbliche. Il nome della società sarà sottoposto al controllo del ROC (Registrar of Companies) al fine di evitare l'uso di termini proibiti o casi di omonomia. E' possibile presentare una serie di denominazioni, in ordine di preferenza, per ottenere il certificato di idoneità della denominazione.

Una volta che il ROC, territorialmente competente, accerta l'esistenza dei requisiti richiesti per la costituzione della società, provvede alla registrazione della società ed emette il Certificato di Costituzione. Da questo momento, la società è formalmente costituita e può già operare nei confronti dei terzi.

Avv. Chitranjali Negi (avvocato indiano presso la Corte Suprema di Nuova Delhi)
Avv. Luca Santaniello 

Nota: sull'argomento vedi anche Santaniello & Partners in India

Pubblicato il 01 Agosto 2012

Condividi