LegalSL.com

Diritto di Famiglia in Perù

Le cause di invalidità del matrimonio in Perù

Diritto di Famiglia in Perù

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Código Civil peruviano, stabilisce diverse ipotesi di nullità del matrimonio. Ai sensi dell'art. 274, è nullo:

- il matrimonio contratto dall'infermo di mente, anche quando l'infermità si manifesti dopo la celebrazione dell'atto o lo stesso abbia intervalli di lucidità. Tuttavia, quando l'infermo abbia recuperato il pieno delle sue facoltà, l'azione può essere intrapresa esclusivamente dal coniuge, il quale può esercitarla entro un anno dal giorno in cui l'infermità è cessata.
- il matrimonio contratto dal sordomuto o dal cieco che non siano in grado di manifestare la propria volontà in maniera indubitabile.
- il matrimonio contratto dal bigamo, essendo la bigamia proibita in Perù. Tuttavia, se il primo coniuge del bigamo è morto o se il primo matrimonio è stato invalidato o discolto per divorzio, solo il secondo coniuge può chiedere, entro un anno dalla scoperta del precedente matrimonio, la nullità del matrimonio, e sempre che abbia contratto il matrimonio con il bigamo in buona fede.
Nel caso di matrimonio contratto dal coniuge di una persona scomparsa senza che sia stata dichiarata la morte presunta di quest'ultima, il matrimonio può essere impugnato, durante il periodo di assenza, dal nuovo coniuge e sempre che abbia agito in buona fede.
- il matrimonio contratto da consanguinei o affini in linea retta
- il matrimonio contratto dai consaguinei di secondo e terzo grado in linea collaterale. Nel caso di terzo grado, il matrimonio è convalidato se si ottiene la dispensa giudiziale della parentela.
- il matrimonio degli affini di secondo grado in linea collaterale quando il matrimonio anteriore è stato disciolto per divorzio e l'ex coniuge è ancora in vita
- il matrimonio del condannato per omicidio, non colposo, di uno dei coniugi con l'altro coniuge.
- il matrimonio contratto in violazione delle norme stabilite dallo stesso Código Civil. Tuttavia, il matrimonio è valido se i coniugi hanno agito in buona fede.

Avv. Luca Santaniello

Nota: vedi anche Assistenza legale per i cittadini italiani in Perù

Pubblicato il 31 Luglio 2012

Condividi