LegalSL.com

La revocazione del testamento in Argentina

Diritto delle successioni in Argentina

La revocazione del testamento in Argentina

 

 

 

 

 

 

 

 

Ai sensi del codice civile argentino, il testamento è revocabile da parte del testatore sino al momento della sua morte. Qualsiasi rinuncia o limitazione a tale diritto è da considerarsi nulla.

Il testamento successivo revoca quello anteriore. Il testamento fatto dalla persona che al momento di testare non era coniugata, è revocato nel momento in cui contrae matrimonio.

Nel caso in cui il testamento successivo è dichiarato nullo per vizio di forma, sopravvive quello anteriore. Nel caso, invece, che le nuove disposizioni contenute nel testamento successivo siano dichiarate nulle per ragioni legate all'incapacità degli eredi o dei legatari, o per qualsiasi altra causa, la revocazione del primo testamento resterà valida per la sopravvenienza del secondo testamento.

La cancellazione o distruzione di un testamento olografo, fatta dallo stesso testatore o da un'altra persona su suo espresso ordine, comporta la revocazione quando non esiste un altro originale del testamento. Nel caso in cui esistano diversi originali del testamento, la revocazione non avrà effetti fino a quando non siano cancellati o distrutti tutti gli esemplari. Invece, la rottura da parte del testatore, del plico contenente il testamento chiuso, comporta la revocazione del testamento.

Sull'argomento vedi anche:

Diritto delle Successioni in Argentina

Il Testamento in Argentina

Per maggiori informazioni, contatta Avvocati in Argentina

Pubblicato il 08 Luglio 2013

Condividi