LegalSL.com

Diritto di Famiglia in Perý

Gli impedimenti al matrimonio nel sistema giuridico peruviano

Diritto di Famiglia in Perý

 

 

 

 

 

 

 

 

Il Código Civil peruviano distingue tra impedimenti assoluti, impedimenti relativi e impedimenti speciali.

Ai sensi dell'art. 241, non possono contrarre matrimonio:

- i minori d'età. Tuttavia il giudice può autorizzare il matrimonio per giustificati motivi, sempre che i contraenti abbiano compiuto almeno il sedicesimo anno d'età e manifestino espressamente la propria volontà di sposarsi.

- gli infermi di mente, anche quando tengano intervalli lucidi

- coloro i quali siano affetti da una malattia contagiosa o trasmissibile per via ereditaria, che possa costituire pericolo per la prole

- i sordomuti ed i ciechi quando non siano in grado di esprimere la propria volontà in maniera inconfutabile.

- coloro i quali risultino ancora coniugati.

Per quanto riguarda invece gli impedimenti relativi, l'art. 242 del Codice Civile peruviano stabilisce che non possono contrarre matrimonio tra di essi:

- i consaguignei in linea retta

- i consaguignei in linea collaterale di secondo e terzo grado. Nel caso del terzo grado, il giudice può autorizzare il matrimonio quando esistano gravi motivi.

- gli affini in linea retta

- gli affini di secondo grado quando il matrimonio che ha generato l'affinità, è stato sciolto tramite divorzio e l'altro coniuge è ancora in vita.

- l'adottante, l'adottato e i loro familiari

- coloro i quali siano stati condannati per omicidio volontario dell'altro coniuge

Gli impedimenti speciali, invece, riguardano, ai sensi dell'art. 243, l'impossibilità di contrarre matrimonio:

- tra il tutore, o curatore, ed il minore o l'incapace

- la vedova nei trecento giorni successivi alla morte del marito

Avv. Luca Santaniello

Nota: sull'argomento vedi anche Le cause di invalidità del matrimonio in Perù e Divorzio in Perù

Pubblicato il 27 Agosto 2012

Condividi