LegalSL.com

Avvocati a Panama: la revoca delle donazioni

L'azione per la revoca delle donazioni a Panama

Avvocati a Panama: la revoca delle donazioni

 

 

 

 

 

 

 

 

Secondo il codice civile panamense, la donazione sarà revocata, su istanza del donante, quando il donatario non abbia adempiuto ad una delle condizioni stabilite dal donante. In tal caso, i beni donati torneranno al donante, diventando nulli tutti gli atti che il donatario abbia compiuto in relazione ai beni donati, salvo gli effetti nei confronti dei terzi.

Inoltre, la donazione può essere revocata, su istanza del donante, per causa di ingraditudine nei seguenti casi:

- quando il donatario commette un delitto contro la persona, l'onore o i beni del donante, del suo coniuge, degli ascendenti e dei discendenti;

- quando il donatario accusa il donante di uno dei delitti che danno luogo ad un procedimento d'ufficio o di pubblica accusa;

- quando il donatario nega gli alimenti al donante.

Revocata la donazione per causa di ingraditudine, resteranno validi, tuttavia, gli atti e le ipoteche anteriori all'annotazione della domanda di revoca nel registro pubblico. Quelle successive saranno nulle.

Il donante non può rinunciare, anticipatamente, all'azione di revoca per ingraditudine. L'azione si prescrive in un anno, a partire dal momento in cui il donante abbia avuto conoscenza della causa di ingraditudine. Tale azione non si trasmette agli eredi del donante, se questi, pur potendo, non abbia voluto esercitarla quando era in vita.

Sull'argomento vedi anche:

Le donazioni a Panama

Il testamento a Panama

Il divorzio a Panama

Avvocati a Panama

Per maggiori informazioni, contattaci

Pubblicato il 20 Luglio 2013

Condividi