LegalSL.com

Il Divorzio in Uruguay

La disciplina del divorzio in Uruguay

Il Divorzio in Uruguay

 

 

 

 

 

 

 

 

Ai sensi dell'art. 186 del Código Civil della Repubblica dell'Uruguay, il matrimonio si discioglie per la morte di uno dei coniugi, oppure in seguito alla pronuncia di una sentenza di divorzio.

La sentenza di divorzio può essere chiesta da un solo dei coniugi, per le cause elencate nell'art. 148 del codice civile, riguardo alla Separación de Cuerpos (separazione giudiziale), vale a dire:

- per l'adulterio dell'altro coniuge
- per violenza o tentato omicidio nei confronti dell'altro coniuge
- per ingiura grave
- per l'istigazione alla prostituzione dell'altro coniuge o dei figli
- quando uno dei coniugi sia condannato ad una pena detentiva superiore ai 10 anni
- per l'abbandono volontario della casa familiare per un periodo superiore ai 3 anni
- per la separazione di fatto, ininterrotta e volontaria per almeno tre anni
- quando sia evidente che la vita coniugale non è più proseguibile

Inoltre il divorzio può essere richiesto da entrambi i coniugi, di comune accordo. In tal caso, entrambi i coniugi dovranno presentarsi dinanzi al giudice, il quale tenterà la conciliazione.
Esperito inutilmente il tentativo di conciliazione, il giudice decreterà la separazione provvissoria per un termine massimo di 3 mesi, al termine del quale convocherà i coniugi, affiinchè manifestino definitivamente la loro volontà di divorziare.

Infine, l'ordinamento giuridico uruguaiano, che si caratterizza per l'estrema importanza conferita al ruolo e ai diritti delle donne, sia nella società che in famiglia, consente che sia la sola donna a chiedere il divorzio. In tal caso, la richiedente dovrà comparire personalmente dinanzi al giudice competente del luogo in cui risiede e manifestare la sua volontà di sciogliere il matrimonio.
Il giudice, in seguito, convocherà il marito della richiedente e tenterà la conciliazione. Nel caso in cui il marito non compaia, fissa una nuova udienza. Non comparendo neanche in quest'ultima udienza, il giudice potrà emettere la sentenza.
Il divorzio per la sola volontà della donna, può essere richiesto solo una volta che siano trascorsi due anni dalla celebrazione del matrimonio. Una volta pronunciata la sentenza di divorzio, la donna non potrà usare più il cognome del marito.

Avv. Luca Santaniello

Nota: vedi anche Divorzio Internazionale

Pubblicato il 05 Agosto 2012

Condividi